Cos’è D.o.C.

DoC è l’acronimo di Donnas outdoor Challenge, che richiama la forte vocazione che il Comune di Donnas ha sia per una radicata tradizione enologica sia per la pratica dei vari sport all’aria aperta, in primis il trail, l’arrampicata e la mountain bike.

Dove

Donnas, il secondo paese entrando in Valle d’Aosta dal Piemonte, ricopre un territorio piuttosto vario: dai 323 m del capoluogo, ai 2622 m della montagna più alta, il Mont Débat.

Cosa offre il territorio

Donnas grazie alla sua particolare posizione geografica, gode di un clima piuttosto mite; questo fa sì che sia un luogo ideale per la pratica dei diversi sport all’aria aperta durante quasi tutto l’arco dell’anno. Sono infatti numerosi gli appassionati della corsa in montagna che scelgono i sentieri di Donnas per i propri allenamenti; essi possono infatti scegliere tra più di 60 km di tracciati oggetto di regolare manutenzione, tabellati e cartografati sul portale web della Regione Autonoma Valle d’Aosta. Oltre ai sentieri d’interesse locale sono inoltre numerosi gli itinerari internazionali: Alta via n.1 e n.2, Cammino Balteo e Via Francigena. Altrettanto numerosi sono anche gli appassionati dell’arrampicata; circa 200 sono le vie idonee al free-climbing, dai monotiri, alle vie lunghe in falesia, dalle pareti esposte a sud, idonee ai periodi invernali e primaverili alle placche più ombreggiate ideali durante i caldi estivi. Sempre più numerosi sono inoltre i climber che si cimentano nella pratica del boulder, si parla infatti di più di 80 blocchi già tracciati mentre altrettanti sono ancora da scoprire. Per ultima ma non meno importante è la pratica della mountain bike: strade sterrate e pianeggianti in campagna, piste più in quota che collegano i paesi limitrofi, sentieri pedalabili e single track, la scelta anche per questa disciplina è ampissima.